Quali sono le virtù cosmetiche dell’acqua di cottura del riso?

acqua di cottura del riso

L’acqua di cottura del riso è un’alleata di bellezza per la pelle. È ricca di vitamine, ferro, magnesio, zinco e potassio. Rende l’epidermide più liscia, grazie all’azione astringente sui pori e contrasta l’invecchiamento prematuro della pelle, stimolando il rinnovamento cellulare.

Acqua di cottura del riso: quale riso scegliere

È possibile utilizzare qualsiasi tipo di riso, prediligendo il riso bio ed escludendo il riso precotto per il ridotto contenuto di nutrienti. Occorre lavare un pugno di riso e gettare l’acqua utilizzata. Fare cuocere nell’acqua non salata e in seguito conservare l’acqua del riso bollito, versandola in un contenitore in vetro. Può essere conservata in frigo per una settimana.

Tonico: diluire l’acqua di riso cotto e sostituirla al tonico abituale, una sera su due. L’acqua deve essere lasciata asciugare dopo l’applicazione con un batuffolo di cotone. È ideale per il trattamento dell’acne e per schiarire le macchie della pelle.

Astringente per pori: mettere l’acqua di riso cotto in un contenitore per cubetti di ghiaccio da raffreddare in congelatore. All’occorrenza usare un cubetto sui pori del viso, per avere un effetto astringente immediato.

Consiglio riso biologico:

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *